Comprensorio Alpino Valle Seriana

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

auguri

Il Presidente del Comprensorio di Caccia Valle Seriana Augura a tutti Buon Natale e Felice Anno Nuovo.


Bassanelli Francesco

Leggi tutto

nuova ordinanza caccia

Fontana firma ordinanza in Lombardia 

possibile spostarsi dal comune di residenza per cacciare negli atc e cac lombardi di iscrizione già da giovedì 10 dicembre
 
In attesa che la Lombardia diventi zona gialla (pare da domenica 13 dicembre) il Presidente della Regione Attilio Fontana ha firmato un'ordinanza immediatamente esecutiva sulla scorta della Toscana.
 
L'ordinanza sarà in vigore già domani 10 dicembre e consentirà ai cacciatori lombardi di spostarsi a caccia entro i confini degli atc e cac lombardi di cui sono soci, anche diversi da quello di residenza, per esercitare ogni forma di caccia.
 

Leggi tutto

PROROGA CACCIA AL CAMOSCIO E CACCIA AL CERVO

Si comunica che la caccia al camoscio è stata prorogata fino al 15 dicembre 2020 (vedi Decreto Regione Lombardia).


La caccia al cervo, a partire dall’8 dicembre fino al 31 dicembre 2020, è permessa solo nelle zone segnate in rosso nella cartina approvata da Regione Lombardia.

 
Per problemi di dimensioni non è stato possibile pubblicare le cartine, di conseguenza, chi non le avesse ricevute tramite mail, le può trovare presso l'ufficio segreteria del CA o presso il centro di verifica.
 

Leggi tutto

APERTURA UFFICIO COMPRENSORIO

A SEGUITO DEL DPCM EMANATO SI INFORMA CHE L'UFFICIO DEL COMPRENSORIO E' CHIUSO.

 
RESTA APERTO SOLO MARTEDI' E SABATO MATTINA PER DISBRIGO PRATICHE SEGRETERIA.


Leggi tutto

AGGIORNAMENTI CACCIA COVID_19

Dal nuovo DPCM di ieri 27 novembre 2020 la Lombardia diventa zona arancione, questo comporta la possibilità di praticare le varie specializzazioni di caccia ma solo all’interno dei confini del proprio comune di residenza.

Questa è l’interpretazione attuale del DPCM.

Siamo in attesa dei chiarimenti richiesti dalle varie Associazioni Venatorie che permettano gli spostamenti per svolgere l’attività venatoria anche fuori dal proprio comune di residenza in zona arancione (ATC o CA dove si è associati, capanno o settore ungulato se fuori dal proprio comune di residenza, ecc.).

Non appena avremo notizie certe ne daremo tempestiva comunicazione.

Per gli ungulatisti è possibile attualmente praticare la forma di caccia all’interno del settore solo se compreso nel comune di residenza (idem per accompagnatore).

Per la consegna dei capi al centro di verifica essendo un obbligo di Legge viene effettuata con autocertificazione.

I verificatori di turno al centro di verifica, essendo un servizio obbligatorio e verificabile dalle forze dell’ordine, possono accedere con autocertificazione negli orari stabiliti dalle 19 alle 20.

Per eventuali dubbi potete contattare il Presidente di Comm. Ungulato Gamba Piergiorgio.



AGGIORNAMENTI FIDC


Leggi tutto

AGGIORNAMENTI ZONE ROSSE ARANCIONI E GIALLE

Si pubblicano interpretazioni zona gialla, arancione e rossa in merito alla caccia.

 
Si ricorda comunque che potrebbero arrivare interpretazioni meno restrittive per la zona arancione.
 
 

Leggi tutto

CHIUSURA CACCIA ALLA LEPRE

Nella giornata di domenica 01/11/2020 è stato raggiunto il piano di prelievo delle lepri, pertanto si comunica la chiusura della caccia alla lepre nel nostro Comprensorio con decorrenza immediata.

Leggi tutto

RITROVAMENTO OROLOGIO

E' stato trovato un orologio BREIL da uomo nella zona Spiazzi di Gromo.

Se qualcuno l'avesse perso contatti la segreteria del CA negli orari d'ufficio.
 
 

Leggi tutto

APERTURA CACCIA IN LOMBARDIA

Si pubblica l'ORDINANZA in merito al ricorso proposto da Lac inmerito all'apertura della caccia in Lombardia.

 

Leggi tutto

CACCIA ALLA COTURNICE

In data 14 ottobre, essendo stato raggiunto il piano di prelievo della coturnice, si dispone la chiusura della caccia alla coturnice con decorrenza immediata. 

 

Leggi tutto

BANDO ROCCOLI 2020

Con la presente si pubblica in allegato il  Bando Roccoli anno 2020. E’ possibile presentare la domanda sulla piattaforma www.bandi.regione.lombardia.it  dalle ore 10 del 12 ottobre alle ore 12 del 6 Novembre e, a differenza del Bando del 2019, quello attuale è aperto a tutti i roccoli del territorio lombardo e la domanda può essere presentata oltre che dal proprietario anche dal conduttore del fondo o dal gestore dell’impianto. Tutte le  informazioni utili sono comunque disponibili nel bando.


Leggi tutto

GIORNATA INTEGRATIVA CAPANNO

A seguito della sentenza del TAR, si pubblica il nuovo Decreto che istituisce UNA SOLA GIORNATA SETTIMANALE INTEGRATIVA da capanno fisso per la caccia alle specie tordo bottaccio, sassello, merlo e cesena, nel periodo dal 1 ottobre al 30 novembre.


Leggi tutto

modifiche alla LR 26/93

Si conferma che nella seduta del 28 luglio 2020 il Consiglio Regionale nell’ambito della legge regionale di assestamento del bilancio ha apportato due modifiche di rilievo alla Legge Regionale 26/93.
1) OBBLIGO DI INDUMENTI AD ALTA VISIBILITA’ PER LA CACCIA VAGANTE.
Il nuovo art. 23 comma 7-bis ora recita testualmente:
“Nell’esercizio della caccia di selezione agli ungulati e nelle forme collettive della braccata, della girata e della battuta, è obbligatorio per tutti i partecipanti indossare giubbino con pettorale e dorsale di colori ad alta visibilità, nonché copricapo avente medesime caratteristiche. Per le altre forme di caccia, inclusa la caccia all’attesa o alla posta, è obbligatorio indossare un indumento, un copricapo o un accessorio di colori ad alta visibilità, ad eccezione della caccia da appostamento fisso e da appostamento temporaneo”.
La norma dunque distingue gli obblighi a seconda della caccia esercitata:
i) caccia di selezione agli ungulati e caccia collettiva al cinghiale: obbligo di “giubbino con pettorale e dorsale di colori ad alta visibilità, nonché copricapo”. Dunque servono entrambi gli indumenti.
Si rileva che tecnicamente non è necessario che il copricapo e il “giubbino” siano integralmente ad alta visibilità: per il copricapo è certamente sufficiente anche una fascia (una sorta di nastro) applicata attorno al cappello. Quanto al “giubbino” si ritiene che l’importante sia garantire l’alta visibilità della zona pettorale e di quella dorsale anche con bande applicate, o con un gilet smanicato.
ii) caccia vagante alla selvaggina migratoria e stanziale (ad eccezione dell’appostamento temporaneo, da intendersi non come semplice posta o attesa): è sufficiente alternativamente un indumento (ovviamente non le mutande, a meno che non siano l’unico indumento che indossiate) o un copricapo o un accessorio (anche semplici bade applicate agli spallacci di uno zaino, piuttosto che una fascia al braccio).
iii) caccia da appostamento fisso o temporaneo: nessun obbligo di indossare capi ad alta visibilità.
2) RIORGANIZZAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE ECONOMICA DEI CACCIATORI ALLA CACCIA PROGRAMMATA (QUOTE DI ISCRIZIONE A AMBITI E COMPRENSORI).
Il nuovo art. 32, commi 1 e 2, recita:
“1. Ai fini della partecipazione alla gestione programmata della caccia, a partire dalla stagione venatoria 2021/2022, i cacciatori sono tenuti a versare ai comitati di gestione degli ambiti territoriali e dei comprensori alpini di caccia nei quali esercitano l’attività venatoria un contributo base, determinato dagli stessi comitati di gestione, di importo non superiore a euro 55,00, riducibile fino al cinquanta per cento per la caccia da appostamento fisso.
2. Con riferimento alle forme di caccia consentite dall’articolo 35, comma 1, lettere a) e c), con esclusione dell’appostamento temporaneo alla sola selvaggina migratoria, i comitati di gestione, a partire dalla stagione venatoria 2021/2022, possono determinare un contributo integrativo in misura non superiore a tre volte il contributo base di cui al comma 1 negli ambiti territoriali e non superiore a sei volte nei comprensori alpini di caccia.”
Di fatto dunque ATC e CAC sono ora legittimati a non prevedere più la caccia vagante alla sola selvaggina migratoria quale forma di caccia base e di fatto potranno uniformare le due forme di caccia vagante (vagante alla sola migratoria e vagante alla stanziale+migratoria) e prevedere una unica quota per chi eserciti la caccia vagante che comprenda la selvaggina stanziale e la migratoria. Potranno anche prevedere ancora anche la forma di caccia vagante alla sola selvaggina migratoria, ma avranno la facoltà di aumentarne la quota di iscrizione. La quota base di riferimento (55,00 euro) comprenderà di diritto esclusivamente la caccia da appostamento temporaneo. 

Leggi tutto

CALENDARIO VENATORIO 2020/21

Nuove disposizioni integrative al calendario venatorio regionale 2020/21: LEGGI QUI

Leggi tutto

BORLINI GRAZIANO CAMPIONE ITALIANO DI FOSSA UNIVERSALE

Leggi tutto

DISPOSIZIONI PER IL RECUPERO DEGLI UNGULATI FERITI IN REGIONE LOMBARDIA

Con riferimento a quanto previsto dall'allegato "A" della DGR n.2601, si comunica che il Servizio di Polizia Provinciale, con disposizione n.1 del 07/02/2020, ha delegato il "Gruppo conduttori cani da traccia di Bergamo", alla gestione delle richieste di recupero ungulati selvatici, feriti in azioni venatoria o in attuazioni di Piani di controllo, autorizzati da Regione Lombardia.
Pertanto ogni richiesta di recupero ungulato selvatico ferito, per le motivazioni citate al paragrafo precedente, dovrà essere indirizzata al "Gruppo conduttori cani da traccia di Bergamo", ai seguenti recapiti telefonici:
- TIZIANO COPETTI 347 6801150
- DIEGO VASSALLI 348 4407450
- OSVALDO VALTULINI 338 6100829.

Leggi tutto

NUOVI ORARI UFFICIO COMPRENSORIO

A partire dal 04 FEBBRAIO 2020 la segreteria sarà aperta nei seguenti orari:

GIORNO MATTINA POMERIGGIO
 LUNEDì  CHIUSO CHIUSO 
MARTEDì, MERCOLEDì,GIOVEDì, VENERDì e SABATO  9:00 - 12:00 CHIUSO 




Leggi tutto

GROMO, APPREZZATO IL CENTRO DI SOSTA

Leggi tutto

CENTRO DI SOSTA UNGULATI

Pubblichiamo l'articolo del 21/08/18 sull' Eco di Bergamo. LEGGI

Leggi tutto

auguri

Il Presidente del Comprensorio di Caccia Valle Seriana Augura a tutti Buon Natale e Felice Anno Nuovo.


Bassanelli Francesco

Leggi tutto

nuova ordinanza caccia

Fontana firma ordinanza in Lombardia 

possibile spostarsi dal comune di residenza per cacciare negli atc e cac lombardi di iscrizione già da giovedì 10 dicembre
 
In attesa che la Lombardia diventi zona gialla (pare da domenica 13 dicembre) il Presidente della Regione Attilio Fontana ha firmato un'ordinanza immediatamente esecutiva sulla scorta della Toscana.
 
L'ordinanza sarà in vigore già domani 10 dicembre e consentirà ai cacciatori lombardi di spostarsi a caccia entro i confini degli atc e cac lombardi di cui sono soci, anche diversi da quello di residenza, per esercitare ogni forma di caccia.
 

Leggi tutto

PROROGA CACCIA AL CAMOSCIO E CACCIA AL CERVO

Si comunica che la caccia al camoscio è stata prorogata fino al 15 dicembre 2020 (vedi Decreto Regione Lombardia).


La caccia al cervo, a partire dall’8 dicembre fino al 31 dicembre 2020, è permessa solo nelle zone segnate in rosso nella cartina approvata da Regione Lombardia.

 
Per problemi di dimensioni non è stato possibile pubblicare le cartine, di conseguenza, chi non le avesse ricevute tramite mail, le può trovare presso l'ufficio segreteria del CA o presso il centro di verifica.
 

Leggi tutto

APERTURA UFFICIO COMPRENSORIO

A SEGUITO DEL DPCM EMANATO SI INFORMA CHE L'UFFICIO DEL COMPRENSORIO E' CHIUSO.

 
RESTA APERTO SOLO MARTEDI' E SABATO MATTINA PER DISBRIGO PRATICHE SEGRETERIA.


Leggi tutto

AGGIORNAMENTI CACCIA COVID_19

Dal nuovo DPCM di ieri 27 novembre 2020 la Lombardia diventa zona arancione, questo comporta la possibilità di praticare le varie specializzazioni di caccia ma solo all’interno dei confini del proprio comune di residenza.

Questa è l’interpretazione attuale del DPCM.

Siamo in attesa dei chiarimenti richiesti dalle varie Associazioni Venatorie che permettano gli spostamenti per svolgere l’attività venatoria anche fuori dal proprio comune di residenza in zona arancione (ATC o CA dove si è associati, capanno o settore ungulato se fuori dal proprio comune di residenza, ecc.).

Non appena avremo notizie certe ne daremo tempestiva comunicazione.

Per gli ungulatisti è possibile attualmente praticare la forma di caccia all’interno del settore solo se compreso nel comune di residenza (idem per accompagnatore).

Per la consegna dei capi al centro di verifica essendo un obbligo di Legge viene effettuata con autocertificazione.

I verificatori di turno al centro di verifica, essendo un servizio obbligatorio e verificabile dalle forze dell’ordine, possono accedere con autocertificazione negli orari stabiliti dalle 19 alle 20.

Per eventuali dubbi potete contattare il Presidente di Comm. Ungulato Gamba Piergiorgio.



AGGIORNAMENTI FIDC


Leggi tutto

AGGIORNAMENTI ZONE ROSSE ARANCIONI E GIALLE

Si pubblicano interpretazioni zona gialla, arancione e rossa in merito alla caccia.

 
Si ricorda comunque che potrebbero arrivare interpretazioni meno restrittive per la zona arancione.
 
 

Leggi tutto

CHIUSURA CACCIA ALLA LEPRE

Nella giornata di domenica 01/11/2020 è stato raggiunto il piano di prelievo delle lepri, pertanto si comunica la chiusura della caccia alla lepre nel nostro Comprensorio con decorrenza immediata.

Leggi tutto

RITROVAMENTO OROLOGIO

E' stato trovato un orologio BREIL da uomo nella zona Spiazzi di Gromo.

Se qualcuno l'avesse perso contatti la segreteria del CA negli orari d'ufficio.
 
 

Leggi tutto

APERTURA CACCIA IN LOMBARDIA

Si pubblica l'ORDINANZA in merito al ricorso proposto da Lac inmerito all'apertura della caccia in Lombardia.

 

Leggi tutto

CACCIA ALLA COTURNICE

In data 14 ottobre, essendo stato raggiunto il piano di prelievo della coturnice, si dispone la chiusura della caccia alla coturnice con decorrenza immediata. 

 

Leggi tutto

BANDO ROCCOLI 2020

Con la presente si pubblica in allegato il  Bando Roccoli anno 2020. E’ possibile presentare la domanda sulla piattaforma www.bandi.regione.lombardia.it  dalle ore 10 del 12 ottobre alle ore 12 del 6 Novembre e, a differenza del Bando del 2019, quello attuale è aperto a tutti i roccoli del territorio lombardo e la domanda può essere presentata oltre che dal proprietario anche dal conduttore del fondo o dal gestore dell’impianto. Tutte le  informazioni utili sono comunque disponibili nel bando.


Leggi tutto

GIORNATA INTEGRATIVA CAPANNO

A seguito della sentenza del TAR, si pubblica il nuovo Decreto che istituisce UNA SOLA GIORNATA SETTIMANALE INTEGRATIVA da capanno fisso per la caccia alle specie tordo bottaccio, sassello, merlo e cesena, nel periodo dal 1 ottobre al 30 novembre.


Leggi tutto

modifiche alla LR 26/93

Si conferma che nella seduta del 28 luglio 2020 il Consiglio Regionale nell’ambito della legge regionale di assestamento del bilancio ha apportato due modifiche di rilievo alla Legge Regionale 26/93.
1) OBBLIGO DI INDUMENTI AD ALTA VISIBILITA’ PER LA CACCIA VAGANTE.
Il nuovo art. 23 comma 7-bis ora recita testualmente:
“Nell’esercizio della caccia di selezione agli ungulati e nelle forme collettive della braccata, della girata e della battuta, è obbligatorio per tutti i partecipanti indossare giubbino con pettorale e dorsale di colori ad alta visibilità, nonché copricapo avente medesime caratteristiche. Per le altre forme di caccia, inclusa la caccia all’attesa o alla posta, è obbligatorio indossare un indumento, un copricapo o un accessorio di colori ad alta visibilità, ad eccezione della caccia da appostamento fisso e da appostamento temporaneo”.
La norma dunque distingue gli obblighi a seconda della caccia esercitata:
i) caccia di selezione agli ungulati e caccia collettiva al cinghiale: obbligo di “giubbino con pettorale e dorsale di colori ad alta visibilità, nonché copricapo”. Dunque servono entrambi gli indumenti.
Si rileva che tecnicamente non è necessario che il copricapo e il “giubbino” siano integralmente ad alta visibilità: per il copricapo è certamente sufficiente anche una fascia (una sorta di nastro) applicata attorno al cappello. Quanto al “giubbino” si ritiene che l’importante sia garantire l’alta visibilità della zona pettorale e di quella dorsale anche con bande applicate, o con un gilet smanicato.
ii) caccia vagante alla selvaggina migratoria e stanziale (ad eccezione dell’appostamento temporaneo, da intendersi non come semplice posta o attesa): è sufficiente alternativamente un indumento (ovviamente non le mutande, a meno che non siano l’unico indumento che indossiate) o un copricapo o un accessorio (anche semplici bade applicate agli spallacci di uno zaino, piuttosto che una fascia al braccio).
iii) caccia da appostamento fisso o temporaneo: nessun obbligo di indossare capi ad alta visibilità.
2) RIORGANIZZAZIONE DELLA PARTECIPAZIONE ECONOMICA DEI CACCIATORI ALLA CACCIA PROGRAMMATA (QUOTE DI ISCRIZIONE A AMBITI E COMPRENSORI).
Il nuovo art. 32, commi 1 e 2, recita:
“1. Ai fini della partecipazione alla gestione programmata della caccia, a partire dalla stagione venatoria 2021/2022, i cacciatori sono tenuti a versare ai comitati di gestione degli ambiti territoriali e dei comprensori alpini di caccia nei quali esercitano l’attività venatoria un contributo base, determinato dagli stessi comitati di gestione, di importo non superiore a euro 55,00, riducibile fino al cinquanta per cento per la caccia da appostamento fisso.
2. Con riferimento alle forme di caccia consentite dall’articolo 35, comma 1, lettere a) e c), con esclusione dell’appostamento temporaneo alla sola selvaggina migratoria, i comitati di gestione, a partire dalla stagione venatoria 2021/2022, possono determinare un contributo integrativo in misura non superiore a tre volte il contributo base di cui al comma 1 negli ambiti territoriali e non superiore a sei volte nei comprensori alpini di caccia.”
Di fatto dunque ATC e CAC sono ora legittimati a non prevedere più la caccia vagante alla sola selvaggina migratoria quale forma di caccia base e di fatto potranno uniformare le due forme di caccia vagante (vagante alla sola migratoria e vagante alla stanziale+migratoria) e prevedere una unica quota per chi eserciti la caccia vagante che comprenda la selvaggina stanziale e la migratoria. Potranno anche prevedere ancora anche la forma di caccia vagante alla sola selvaggina migratoria, ma avranno la facoltà di aumentarne la quota di iscrizione. La quota base di riferimento (55,00 euro) comprenderà di diritto esclusivamente la caccia da appostamento temporaneo. 

Leggi tutto

CALENDARIO VENATORIO 2020/21

Nuove disposizioni integrative al calendario venatorio regionale 2020/21: LEGGI QUI

Leggi tutto

BORLINI GRAZIANO CAMPIONE ITALIANO DI FOSSA UNIVERSALE

Leggi tutto

DISPOSIZIONI PER IL RECUPERO DEGLI UNGULATI FERITI IN REGIONE LOMBARDIA

Con riferimento a quanto previsto dall'allegato "A" della DGR n.2601, si comunica che il Servizio di Polizia Provinciale, con disposizione n.1 del 07/02/2020, ha delegato il "Gruppo conduttori cani da traccia di Bergamo", alla gestione delle richieste di recupero ungulati selvatici, feriti in azioni venatoria o in attuazioni di Piani di controllo, autorizzati da Regione Lombardia.
Pertanto ogni richiesta di recupero ungulato selvatico ferito, per le motivazioni citate al paragrafo precedente, dovrà essere indirizzata al "Gruppo conduttori cani da traccia di Bergamo", ai seguenti recapiti telefonici:
- TIZIANO COPETTI 347 6801150
- DIEGO VASSALLI 348 4407450
- OSVALDO VALTULINI 338 6100829.

Leggi tutto

NUOVI ORARI UFFICIO COMPRENSORIO

A partire dal 04 FEBBRAIO 2020 la segreteria sarà aperta nei seguenti orari:

GIORNO MATTINA POMERIGGIO
 LUNEDì  CHIUSO CHIUSO 
MARTEDì, MERCOLEDì,GIOVEDì, VENERDì e SABATO  9:00 - 12:00 CHIUSO 




Leggi tutto

GROMO, APPREZZATO IL CENTRO DI SOSTA

Leggi tutto

CENTRO DI SOSTA UNGULATI

Pubblichiamo l'articolo del 21/08/18 sull' Eco di Bergamo. LEGGI

Leggi tutto

Coprensorio-servizi-icone-bottom-abilitare-per-main-menu